Cosa sono i percorsi abilitanti da 30 CFU?

I percorsi abilitanti da 30 CFU (Crediti Formativi Universitari) sono dei corsi di formazione istituiti con il DPCM 4 agosto 2023 per l’acquisizione dell’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado.

 

i percorsi abilitanti da 30 CFU

 

30 CFU: A chi sono rivolti?

I percorsi si rivolgono a due categorie di docenti:

  • Docenti già abilitati o specializzati su altro grado di istruzione o classe di concorso, per conseguire l’abilitazione in una nuova classe di concorso;
  • Laureati: per conseguire l’abilitazione all’insegnamento per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

Come si articolano?

I percorsi hanno un carico didattico di 30 CFU e si articolano in:

  • Attività formative: lezioni frontali e di, laboratorio
  • Prova finale: una prova scritta e una lezione simulata.

E’ necessario frequentare almeno il 70% di ogni attività formativa (AF) per poter essere ammessi alla prova finale.

Come ci si iscrive?

L’iscrizione ai percorsi avviene tramite bando pubblicato dagli Atenei abilitati. I requisiti per l’accesso variano a seconda del bando e della categoria di docenti a cui è rivolto il percorso.

Cosa fare dopo aver conseguito i 30 CFU?

Per i docenti già abilitati o specializzati, il conseguimento dei 30 CFU consente di partecipare al concorso straordinario per l’assunzione a tempo indeterminato nella nuova classe di concorso o per il sostegno.

Per i laureati, i 30 CFU sono requisito per l’accesso al secondo concorso ordinario bandito dal Ministero dell’Istruzione.

Vantaggi dei percorsi 30 CFU

I percorsi 30 CFU offrono diversi vantaggi:

  • Durata breve: permettono di conseguire l’abilitazione in un tempo relativamente breve (circa quattro mesi);
  • Accessibilità: sono aperti a laureati e docenti già abilitati;
  • Flessibilità: gli Atenei offrono principalmente una modalità di erogazione on-line con esami in presenza. Questa modalità è prevista in via transitoria per gli anni accademici 2023/24 e 2024/25.

Se non ho i 30 CFU posso inviare la MAD?

Si, puoi inviare la MAD anche se non hai i 30 CFU.

La Domanda di Messa a Disposizione (MAD) è una procedura informale per candidarsi come supplente nelle scuole secondarie. Non è un requisito aver conseguito i 30 CFU per inviarla.

Tuttavia, è importante sottolineare che:

  • La precedenza è data ai candidati con i titoli abilitanti. In altre parole, se hai i 30 CFU o altri titoli per l’insegnamento, hai più possibilità di essere convocato per una supplenza.
  • I requisiti per le supplenze possono variare a seconda delle scuole. Alcune scuole potrebbero richiedere specifici titoli o esperienze, anche se non hai i 30 CFU.

Per questo motivo, è consigliabile comunque conseguire i 30 CFU per aumentare le tue possibilità di trovare un lavoro come insegnante.

In ogni caso, ecco alcuni consigli per inviare la MAD anche senza i 30 CFU:

  • Prepara una MAD completa e accurata. Evidenzia le tue esperienze e competenze, anche se non sono direttamente correlate all’insegnamento.
  • Invia la MAD a più scuole possibili. Aumenta le tue possibilità di essere convocato per una supplenza.
  • Tieniti aggiornato sulle date di scadenza dei bandi per le supplenze. In questo modo potrai inviare la MAD in tempo utile.
  • Partecipa ai corsi di formazione per insegnanti. Questo ti permetterà di acquisire nuove competenze e di aumentare le tue possibilità di trovare un lavoro.

Non perdere mai di vista il tuo obiettivo! Mantieni viva la determinazione mentre percorri la strada verso il tuo sogno di diventare insegnante.

 

piattaforma di messa a disposizione

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria . Bookmark permalink .